Chirurgia estetica: quale la stagione giusta

giu
2013
04

scritto da in Bellezza e Salute, Costume e Società

Prova costumeLa scelta di sottoporsi a un intervento di chirurgia estetica è qualcosa di molto delicato, su cui è necessario riflettere attentamente e con razionalità, ed evitando quindi colpi di testa e decisioni repentine. Un aspetto importante da considerare, tra gli altri, è il periodo dell’anno da scegliere per l’intervento.

Con l’avvicinarsi della prova costume, in primavera e all’inizio dell’estate, il desiderio di un intervento di chirurgia estetica si affaccia più facilmente alla mente. Ma è proprio il momento giusto per farlo? In realtà la risposta è un altisonante no. Non lasciatevi quindi prendere troppo dalla smania dall’essere perfetti in costume con interventi dell’ultimo momento. L’arrivo dell’estate e l’estate stessa sono infatti in assoluto i momenti peggiori per sottoporsi a un intervento di chirurgia estetica. Mentre il periodo migliore è sicuramente l’inverno.

Vediamo quali sono i motivi. Innanzitutto le temperature più fredde dell’inverno favoriscono un rapido ripristino della circolazione sanguigna. In secondo luogo il sole è da evitare assolutamente in caso di cicatrici se non si vuole che queste rimangano visibili per sempre. Inoltre il caldo estivo sarà sicuramente fastidioso, se non insopportabile, nel caso di interventi come liposuzione o liposcultura dopo i quali è necessario indossare per circa tre settimane una guaina contenitiva.  Non dimentichiamo poi che, per chi desidera ricorrere alla chirurgia estetica per sfoggiare una forma perfetta in spiaggia, per avere dei risultati soddisfacenti, bisogna aspettare almeno 2 mesi se non di più. Quindi, fate bene i conti prima di correre dal chirurgo in piena estate e magari prenotate il vostro appuntamento in tempo per il prossimo autunno.

In pratica la cosa migliore, se si vuole sfoggiare una perfetta siluette, o curve mozzafiato sulla spiaggia è sottoporsi ai trattamenti di liposuzione e liposcultura o mastoplastica con un certo anticipo. La stagione invernale è sicuramente la migliore, fino al massimo l’inizio della primavera, in modo da evitare il caldo dell’estate e soprattutto per recuperare al meglio.

Per un buon risultato sono fondamentali i tempi di recupero. Bisogna dare modo al nostro corpo si assestarsi dopo l’intervento di chirurgia estetica. Per qualsiasi tipo di operazione, e in particolare per quelle al viso come il lifting o la blefaroplastica, è ad esempio normale e fisiologico che rimanga un certo gonfiore sulle zone trattate, inoltre si dovrà seguire una terapia antibiotica e antinfiammatoria. Sarà insomma necessario prendersi un periodo di riposo da dedicare a se stessi e al proprio recupero fisico.

Tags: , , , ,